Home > Argomenti vari > anno 2017, pianeta terra.

anno 2017, pianeta terra.

Il Papa e Mattarella, età media 150 anni, parlano dei giovani e della loro difficoltà di inserimento nel mondo del lavoro… Finiamo ed iniziamo bene.

L’Europa, alla quale culturalmente e socialmente la Turchia, fino a solo due anni fa sembrava appartenere con forse più diritto dell’italia, piange le vittime di un altro attentato e tutti a parlare di terrorismo.

Ed invece è guerra, la peggior guerra, quella dove si uccidono civili inermi ed inconsapevoli, ad Aleppo come ad Istanbul, a Nizza, Parigi, Berlino, come a Mosul o Tikrit.

Se non si inizierà a dire ciò che è vero e cioè che è in atto una guerra, allora sarà difficile porvi fine.

Se continueremo con le retorica che noi siamo quelli che si stavano mangiano una pizza quando ecco il pazzo armato…Allora con il cazzo che saremo capaci di rimettere in asse il mondo.

Con questa mistificazione della realtà ci rendono anche impossibile chiedere una tregua, un armistizio, avviare una trattativa di pace, si rende il nemico indefinito,  o meglio si assimilano tutti i nemici ad un unico NEMICO.

Sono l’ultimo ad averlo pensato e magari scritto, ma ogni sopravvissuto di Aleppo, (ad esempio), sarà un nuovo potenziale nemico assetato di vendetta.

E no, a differenza di russi, americani ed europei io non penso che quindi andavano sterminati tutti, penso che se davvero si vuole il gas o il petrolio di un paese, è il caso di chiederlo, contrattarne il prezzo e comprarlo ed invece è la solita mentalità capitalista e colonialista.

Ed insomma il 2017 è già oltre il 2000 che si credeva porta di una nuova era, ed è 5 anni dopo la fine del mondo predicata dai Maya… Quanto cazzo ancora bisogna attendere prima che le cose cambino?

A me manca un sacco il 1988, avevo 12 anni, il mondo faceva schifo uguale, ma mi pareva avesse del potenziale, oggi siamo disumani, post moderni, iperconnessi e disumani.

Categorie:Argomenti vari Tag:
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
Codice di sicurezza: